Una tassa per vaccinare i cani sembra al contrario

Immagina di essere tassato per aver vaccinato il tuo cane contro la rabbia. In Illinois, ora è una possibilità reale. È un problema locale in quello stato, ma se passa, sii pronto “probabilmente arriverà anche dove vivi. Noto come House Bill 315 o Anna’s Bill. Prende il nome da Anna Cieslewicz di Evergreen Park, Illinois, un sobborgo di Chicago. È stata attaccata e uccisa da due pitbull randagi mentre faceva jogging a Dan Ryan Woods nel gennaio del 2003. Lo scopo del disegno di legge è quello di raccogliere fondi per sterilizzatori e neutri gratuiti oa basso costo e per ridurre il numero di randagi. e cani feroci. Questi sono obiettivi ammirevoli e appropriati, ma tassare le persone per vaccinare i loro animali domestici non è un modo per raggiungere questi obiettivi.

Pensa alla tua mattinata. Forse hai visitato un bar locale per un colpo di caffeina mattutino. Non solo la caffeina ti ha scosso, ma anche le tasse che hai pagato per la tazza di java. Hai riempito la tua auto di benzina? Più tasse. Forse hai acquistato sigarette “, il che significa tasse extra perché il fumo è considerato un peccato (non sono un fan del fumo, faccio solo notare la verità). La maggior parte degli americani “indipendentemente dalle affiliazioni politiche o da compagnia” sarebbe d’accordo, siamo stati tassati abbastanza.

Inoltre, creando questa nuova tassa, la porta si spalanca di più. Sono preoccupato che i politici possano scoprire che semplicemente non stanno ottenendo le entrate previste dalla tassa (è un ritornello familiare, non è vero?), Quindi per correggere il divario, aumenteranno la tassa l’anno prossimo. O forse vorranno imporre costi aggiuntivi per le agenzie locali di controllo degli animali, i sacchetti di plastica nei parchi per cani o tassare altri vaccini per animali domestici per raccogliere fondi per questioni non correlate al benessere degli animali. Presto potrebbero essere tassati altri vaccini, anche quelli per gatti. In poco tempo, non è inconcepibile che le tasse su un vaccino contro la rabbia costeranno più del vaccino stesso.

Un altro problema con il conto è che stiamo tassando le persone per prendersi cura dei loro animali domestici e per esserne responsabili.

L’assistenza medica agli esseri umani è uno dei pochi settori in cui non ci sono tasse. Un vaccino per tuo figlio non è tassato e, sebbene il Signore lo sappia, stiamo pagando con il naso per i farmaci da prescrizione “almeno non sono tassati. Perché non dovrebbe essere lo stesso per i medicinali per animali domestici?

Statisticamente (secondo l’American Veterinary Medical Association Pet Ownership Survey) la maggior parte delle persone negli Stati Uniti ha almeno un animale domestico. Ma se fai parte della minoranza che non possiede un animale domestico, potresti pensare: “Perché diavolo me ne importa?”

Ebbene, secondo i Centers for Disease Control and Prevention di Atlanta, in Georgia, la rabbia è qui. È una realtà. Certo, le persone possono essere infettate e la rabbia è mortale. I funzionari della sanità pubblica in Illinois e altrove concordano sul fatto che scoraggiare le persone dal vaccinare i cani per la rabbia è un piano decisamente pericoloso.

È vero che la tassa proposta di tre dollari per vaccinazione antirabbica è abbordabile, ma quale sarà il costo tra un paio d’anni? Un numero sorprendente di proprietari di animali domestici ritiene che vaccinare i propri animali domestici sia già troppo costoso.

Se la proposta di legge diventa legge, ai veterinari sarà chiesto di svolgere il ruolo di esattore delle tasse, cosa che giustamente disdegnano; non chiederemo mai ai medici di farlo. I veterinari e il loro personale dovranno occuparsi delle pratiche burocratiche dello stato quando riscuotono la tassa. Quando modificano un animale domestico secondo le nuove regole e chiedono il rimborso allo stato per una procedura a basso costo, ciò significa più scartoffie. Tutto ciò significa più tempo che i veterinari si occuperanno della burocrazia piuttosto che dell’assistenza sanitaria. E chi pensi che finirà per pagare per quel tempo?

Per quanto riguarda gli spay e i neutri a basso costo o gratuiti, sono d’accordo. Ma invece di imporre una tassa ai proprietari di cani responsabili e scoraggiare le vaccinazioni appropriate, suggerisco un controllo volontario sulle imposte sul reddito statali. Propongo inoltre che le associazioni mediche veterinarie statali lavorino con i rifugi per raccogliere fondi per sterilizzazioni e neutrali a basso costo o gratuiti semplicemente chiedendo ai clienti di contribuire a un fondo. Scommetto che raccoglieranno più soldi dei tre dollari proposti per vaccino.

Tuttavia, ciò che i fautori di questo disegno di legge apparentemente non ottengono è che i soldi non sono l’unica soluzione. A Chicago, sterilizzatori e neutrali a basso costo o gratuiti sono prontamente disponibili tramite tre agenzie. In effetti, il Chicago Animal Control Department ha persino un veicolo che fa il giro di vari quartieri presi di mira. Quando vengono da te a Chicago, lo sterilizzatore o il neutro sono gratuiti. Da quando questi programmi elogiativi sono stati attuati a Chicago, il numero di sterilizzatori e neutri è aumentato, ma non sono ancora dove dovrebbero essere.

Ma il costo non è l’unico motivo per cui le persone resistono a modificare i loro animali domestici. Chiedete ai veterinari che praticano in una zip tipo Hollywood 90210; saranno d’accordo. Ci sono una miriade di scuse che le persone offrono sul motivo per cui non sterilizzano o castrano i loro animali domestici, e queste devono essere affrontate in una campagna educativa o informativa. Inoltre, dove sono disponibili sterilizzatori e neutri gratuiti oa basso costo, molti residenti non sanno nemmeno che il programma esiste.

Suggerisco di limitare il numero di cani randagi che viene applicata una multa. Quando un cane viene trovato a vagare libero una seconda volta, il proprietario irresponsabile deve pagare la multa e pagare per far sterilizzare o castrare il cane – i proprietari di cani non responsabili si trovano a dieci contee di distanza. Inoltre, quel cane dovrebbe essere dotato di microchip.

Se il cane esce una terza volta, la multa viene aumentata in modo significativo e il proprietario deve frequentare un corso di addestramento per cani locale. Al quarto giro il cane viene sequestrato.

Questo a meno che il cane ribelle non sia ritenuto pericoloso a causa di un attacco. Mi dispiace che i cani debbano essere quelli che pagano il prezzo più alto per i proprietari spericolati che non dovrebbero mai avere cani in primo luogo. I proprietari di questi cani dovrebbero essere accusati di un crimine.

Quello che è successo ad Anna era impensabile. Penso che la sua memoria meriti il tipo di misure che sto suggerendo e rende giustizia all’intento che i politici dicono di voler ottenere.

House Bill 315 è chiamato un disegno di legge per cani viziosi; è semplicemente una viziosa fattura fiscale. Non capisco onestamente perché l’ASPCA e la Humane Society degli Stati Uniti siano forti sostenitori, forse è il loro disperato zelo ad aumentare gli sterilizzatori e i neutrali. Tuttavia, per quanto odio oppormi a queste degne organizzazioni, tassare i proprietari di cani responsabili e incanalare i soldi nelle casse statali dove anche un segugio non può annusare è una cattiva idea.

Una tassa per vaccinare i cani sembra al contrarioultima modifica: 2021-05-07T10:03:27+02:00da gpaduano1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento